Virginia Raggi si arrende: Dimessa come sindaca di Roma.

Di Ermes Maiolica

L’arresto di Raffaele Marra si era trasformato in uno tsunami per la giunta RaggiDavide Casaleggio eBeppe Grillo avevano le distanze dalla sindaca, sospendendo o pretendendo l’autosospensione del primo cittadino di Roma con un post già pronto e solo da pubblicare sul blog pentastellato. Poi lo stop e la decisione di attendere se e quali ricadute sulla persona della prima cittadina possa averel’inchiesta che ha portato in manette il suo fedelissimo Così, unico modo per salvarsi dopo il pressing sulla giunta, la rinuncia di Virginia al “Raggio magico”. La resa arriva dopo cinque ore di vertice pomeridiano al termine del quale salta la testa di Salvatore Romeo e viene ridimensionato anche Daniele Frongia. Per spiegare le decisioni Raggi si affida a una nota dopo aver lasciato l’incontro in auto senza rilasciare dichiarazioni. Questa mattina invece la decisione shock, Virginia Raggi si è dimessa come Sindaca di Roma per sua decisione.

A breve gli aggiornamenti